Stai leggendo:
  • Home
  • Ambiti di intervento
  • Disturbi psicosomatici

Disturbi psicosomatici

Nello specifico, la psicosomatica ha lo scopo di rilevare e comprendere gli effetti negativi che la psiche, la mente, produce sul soma, il corpo. I disturbi psicosomatici si possono considerare malattie vere e proprie che comportano danni a livello organico e che sono causate o aggravate da fattori emozionali. I sintomi psicosomatici coinvolgono il sistema nervoso autonomo e forniscono una risposta vegetativa a situazioni di disagio psichico o di stress.

Il disturbo psicosomatico può interessare ogni parte del nostro corpo e presentarsi in forme diverse a seconda degli apparati interessati: gastrointestinale (ulcera peptica, colite spastica psicosomatica, gastrite psicosomatica), cardiocircolatorio (aritmia, ipertensione essenziale, tachicardia), respiratorio (sindrome iperventilatoria, asma bronchiale), urogenitale (enuresi, dolori mestruali, impotenza, eiaculazione precoce o anorgasmia), tegumentario (acne, psoriasi, orticaria, dermatite psicosomatica, prurito, sudorazione profusa, secchezza della cute e delle mucose), muscoloscheletrico (cefalea tensiva o mal di testa, cefalea nucale, torcicollo, crampi muscolari, stanchezza cronica, dolori al rachide, artrite).
Prima di individuare un disturbo psicosomatico è opportuno effettuare un’indagine medica che escluda delle origini organiche.


Articolo a cura della
dott.ssa Barbara Sorichetti
Psicologa
Psicoterapeuta
Analista Transazionale

Dott.ssa Barbara Sorichetti

Psicologa Psicoterapeuta a Osimo (AN)
Iscrizione Albo n. 1942 dal 2009
P.I. 01714010434
barbara.sorichetti@libero.it

© 2019. «powered by Psicologi Italia». È severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.